• Weber&Weber
  • 06
  • 07
  • Habitat
  • Seconda Sala
  • Prima Sala
  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E
    CONTEMPORANEA

  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

  • Galleria

    WEBER & WEBER

    ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA

Mostra in corso

INAUGURAZIONE MOSTRA

martedì 30 ottobre 2018, ore 18-21

Gillian Lawler
"This Entropic Order"

Periodo mostra: 30 ottobre - 8 dicembre 2018
Orario da martedi a sabato ore 15.30-19.30;


Mostra
A cura di Valeria Ceregini

La seconda dei tre artisti irlandesi del progetto espositivo “Painting through its poetical emotions”, Gillian Lawler, presenta un sostanzioso nucleo di nuovi lavori dove l’idea di luogo, ordine, trasferimento e trasformazione attraverso diversi stati dell’essere si infonde in ogni suo dipinto. Il lavoro incorpora la piattaforma come un’entità a volte messa a terra, in movimento, sospesa, legata, in bilico e altre volte estranea al paesaggio circostante.
I ricorrenti motivi a scacchiera accentuano una anti-prospettiva definita ma distorta, che qui aggiunge un senso di disagio surreale e onirico, dove ciò che sembra essere stato pianificato secondo una logica prospettica viene trattenuto e sovvertito.

Le sue precedenti esposizioni dal titolo eminent domain, basate sulla città mineraria abbandonata di Centralia in Pennsylvania, Usa, hanno spesso fatto riferimento alla realtà di un paesaggio desolato e al trasferimento forzato dei suoi abitanti in un quartiere vicino.
Strutture sospese, radicate e in bilico invocano questi abitanti spettrali, in confronto con lo spettatore e la terra desolata, suggerendo un futuro o un passato vasto e fragile. Queste ipotetiche strutture architettoniche agiscono come sentinelle, osservando a distanza, viaggiando forse in un altro luogo, a volte apparendo o scomparendo camuffate da elaborati schemi.

«In This Entropic Order questo tipo di sospensione fisica si tramuta in una sorta di sospensione spirituale, astratta e metafisica.
Nei quadri della Lawler tutto è bloccato, immobilizzato, come nella più perfetta idea di still-life. Ed è proprio su questa categoria temporale posta sulla soglia della vita e della morte, in quell’istante di eterno presente, in un luogo idealizzato dalla mente dell’artista, su cui si sofferma la figurazione.
L’artista sfida i limiti della prospettiva con una molteplicità di piani e con l’articolazione delle ombre attraverso una minuzia esecutiva che ci introduce fra le componenti di uno spazio astratto costruito geometricamente e in cui il tempo è infinito».

  


 

La Galleria

La Galleria Weber è nata nel 1976.
Nel corso degli anni ha ospitato più’ di duecento mostre d’arte contemporanea. Nel 2006 la Galleria cambia denominazione diventando “Weber & Weber”.

La Galleria si e’ distinta sin dall’inizio della sua attività’ per essersi occupata di giovani artisti, sia nazionali che internazionali, molti dei quali alla loro prima esposizione.
All’attività’ espositiva si e’ affiancata la casa editrice “Weber & Weber” con una produzione di volumi su artisti e situazioni artistiche di taglio contemporaneo e storico.

Attualmente la galleria si occupa, con continuità, dei seguenti artisti:
Silvia Amodio, Vasco Ascolini, auroraMeccanica, Sandro Beltramo, Elisa Bertaglia, Gregorio Botta, Simone Bubbico, Davide Di Taranto, Liselotte Frauenknecht, Federico Guerri, Daniele Guolo, Horiki Katsutomi, Roberto Kusterle, Bruno Lucca, Marcovinicio, Francesco Nonino, Greta Pasquini, Jean Revillard, Sylvie Romieu, Ugo Simeone, Antonio Violetta, Natale Zoppis.

Weber & Weber

Galleria Arte Moderna e Contemporanea

gallery

Dove siamo

Weber & Weber su Instagram

galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber
galleria_weber